Tu sei qui

Percorso conoscitivo della Storia e della Cultura ebraiche - Sede "Amaldi" Statte

Contenuto in: 

Nel tentativo di evitare l’inutile retorica di celebrazioni e di liturgie antiche e nuove e soprattutto il formalismo di certe commemorazioni ufficiali e di maniera, il 27 gennaio scorso, in occasione della ricorrenza della Giornata della Memoria, alcuni alunni dell’Istituto Amaldi di Statte hanno presentato all’intera comunità scolastica, nella sala Convegni dell’Istituto stesso, i propri lavori multimediali, frutto di ricerche e di approfondimenti circa la Storia e la Cultura ebraiche e nell’ambito di un percorso conoscitivo, giunto già al secondo anno di realizzazione. Con uno sguardo, infatti, comunque attento e commosso a tutte le minoranze sociali e culturali che furono vittime della Shoah, gli alunni, guidati dalle docenti di Materie Letterarie, hanno dato omaggio in particolare a tutti gli Ebrei che furono perseguitati e sacrificati in quei terribili anni e all’innegabile valore intellettuale di molti di loro che, tuttavia, non li rese immuni da tanta barbarie. Gli alunni delle classi seconde, dunque, hanno raccontato, attraverso una raccolta di slides dal titolo “Miser imperator”, la bellissima ed impossibile storia d’amore tra il futuro imperatore romano Tito e la principessa giudaica Berenice, sottolineando l’antica origine della discriminazione antisemita, mentre, di seguito, i loro compagni più grandi delle classi quinte, hanno passato in rassegna alcuni tra i maggiori esponenti ebrei della Letteratura europea del ‘900, riportando, di tutti, un sapiente aforisma, come quello tratto dal romanzo di Primo Levi “Se questo è un uomo”, che recita: “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.” Anche quest’anno, infatti, l’obiettivo del percorso compiuto è stato quello ben raggiunto, di aiutare i giovani a prendere coscienza del fatto che l’uomo è stato capace di tanta crudeltà nei confronti del suo simile e purtroppo in un passato ancora molto vicino a noi e nella civile e illuminata Europa. L’evento è stato ripreso dalle telecamere dell’emittente televisiva locale Studio 100 e trasmesso dai notiziari della stessa.

Webmaster Prof. Angelo CAPUTO. Personalizzazione del modello  reso disponibile da Nadia Caprotti nell’ambito del progetto
"Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.