Tu sei qui

Programma Comunitario ERASMUS+ "RURALGROW - Programmi di Sviluppo Regionali e Mobilità Europea per l'innovazione e la crescita delle PMI rurali"

Ritratto di gennaro.leogrande
Contenuto in: 

PROGETTO «RURALGROW»
N. 2017-1-IT01-KA102-005911

Co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Erasmus+
Ambito Istruzione e Formazione Professionale (VET)
Mobilità individuale a fini di apprendimento (KA1)

Il progetto RURALGROW, promosso dalla Istituto Omnicomprensivo di Riccia (CB) e coordinato da REATTIVA, vede coinvolti, in qualità di enti d’invio, 7 Istituti Tecnico-professionali ad indirizzo Agrario aventi sede nelle regioni Molise, Abruzzo, Puglia e Basilicata:

1. IO RICCIA (Riccia-CB)
2. IIS MONDELLI (Massafra-TA)
3. IIS FORTUNATO (Pisticci-MT)
4. IIS PILLA (Campobasso)
5. IIS SERPIERI (Avezzano-AQ)
6. IIS DI POPPA-ROZZI (Teramo)
7. IIS TURI (Matera)

In linea con le politiche europee di Agenda 2020 e del Documento ET2020, il progetto RURALGROW intende migliorare la qualità dell’istruzione e della formazione professionale, dando una dimensione europea ai percorsi didattici, offrendo ai giovani partecipanti l’opportunità di verificare e approfondire le proprie competenze curriculari: professionalità negli ambiti specifici di appartenenza (agricoltura ed agroalimentare), conoscenze culturali e preparazione linguistica. Questo obiettivo generale viene perseguito mediante un’esperienza di mobilità che consiste in un tirocinio all'estero di 4 settimane per 99 studenti delle classi quarte e di 3 mesi per 84 neodiplomati (da non oltre 12 mesi). I paesi ospitanti sono: Malta, Spagna, Francia, Portogallo, Regno Unito.

RURALGROW offrirà a 183 studenti e neodiplomati delle quattro regioni coinvolte l'opportunità di specializzare le proprie competenze in un contesto lavorativo internazionale attraverso un tirocinio presso imprese europee che operano nel settore agrario e agroalimentare, con l'obiettivo di formare figure professionali qualificate e competenti, in possesso di una maggiore attitudine all’innovazione del prodotto e della filiera agricola ed in grado di rendere maggiormente competitiva la gestione dell'azienda utilizzando approcci internazionali.

Il progetto promuove, inoltre, il confronto e il trasferimento di buone prassi formative mettendo in relazione il nostro sistema IFP con il sistema formativo e lavorativo di altre realtà europee e contribuisce al consolidamento del sistema ECVET, assicurando un migliore riconoscimento delle competenze acquisite durante periodi di apprendimento Work Based Learning all'estero.

AllegatoDimensione
2017-2018-progetto-ruralgrow.pdf181.13 KB

Webmaster Prof. Angelo CAPUTO. Personalizzazione del modello  reso disponibile da Nadia Caprotti nell’ambito del progetto
"Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.